Le infiltrazioni

Le infiltrazioni sono un problema per la struttura e diminuiscono il confort per le persone che vi abitano.

  • infiltrazioni01
  • infiltrazioni02
  • infiltrazioni03
  • infiltrazioni04
  • infiltrazioni05
  • infiltrazioni06
  • infiltrazioni07
  • infiltrazioni08
  • infiltrazioni09
  • infiltrazioni10
  • infiltrazioni11
  • infiltrazioni12
  • infiltrazioni13
  • infiltrazioni14

Cause dell’infiltrazioni

Le CAUSE che portano alle infiltrazioni d’acqua sono:

  • Aumento stagionale della falda;
  • Eventi meteorologici straordinari;
  • Effetto nuove costruzioni vicine;
  • Non corretta canalizzazione delle acque superficiali;
  • Moti di filtrazione sotterranei.

Conseguenze delle infiltrazioni

Le CONSEGUENZE delle infiltrazioni sono un eccessiva umidità nella struttura che comporta:

Danni ESTETICI (Macchie sulle pareti; Muffe; Efflorescenze saline superficiali; Sfarinamento e sgretolamento dell’intonaco; Disgregazione della struttura portante).
La cristallizzazione dei sali in superficie, dovuta alla continua evaporazione dell’umidità in eccesso, provoca danni estetici irreversibili che aumentano con il passare del tempo.

Minor COMFORT (Pareti bagnate; Pavimenti allagati; Cattivo odore; Locale non praticabile).
L’infiltrazione d’acqua o l’eccessiva umidità sulle pareti si riversa sul pavimento; in questa condizione non è possibile disporre liberamente del locale, fino a renderlo impraticabile.
L’eccessiva presenza d’acqua nelle strutture perimetrali comporta un elevata inefficienza termica dell’involucro edilizio che favorisce l’insorgenza di muffe, funghi e cattivi odori.

Rischi alla SALUTE (Insorgenza di allergie, malattie respiratorie, irritazioni cutanee ed altre malattie più gravi).
L’eccessiva umidità nelle pareti favorisce il proliferare di muffe e funghi, quest’ultimi estremamente dannosi per la salute delle persone, in grado di rendere i locali malsani e non igienici.

Danni STRUTTURALI. (Insorgenza di nuove fessurazioni; Riduzione capacità portante dei materiali costituenti le strutture; Mal funzionamento impianti elettrici; Deterioramenti anomali degli impianti tecnologici).
I sali disciolti nel terreno e nei materiali da costruzione vengono trasportati in superficie dall’eccessiva umidità; questo continuo accumulo crea cristalli sempre più grandi che generano pressioni  tali da sgretolare la struttura. Tale processo si incrementa nel tempo.
Inoltre, all’aumento dell’umidità del materiale corrisponde una diminuzione della sua resistenza meccanica alla compressione, che può generare assestamenti della struttura, spesso con la conseguenza di formazione di crepe sul paramento murario.

Maggiori COSTI
Maggiori costi di riscaldamento ed energia elettrica; Continue spese per risanamento delle superfici ammalorate; Perdita di valore dell’immobile.
Una parete umida è scarsamente isolante in quanto l’acqua al suo interno, essendo una ottimo conduttore di calore, causa una dispersione termina molto elevata e perciò elevati costi di riscaldamento (una parete umida è 3 volte meno isolante di una asciutta).
L’utilizzo di deumidificatori e stufe è una scelta che non risolve il problema e comporta maggiori spese di energia elettrica.
Gli interventi edilizi superficiali (ritinteggiatura, rifacimento dell’intonaco, ecc.) rappresentano delle soluzioni da applicare quasi ogni anno e che non risolvono il problema; quindi, si traducono solo in continue ed inutili spese. 
Un immobile gravato da problemi di infiltrazione subisce una sensibile perdita di valore.